bitcoin exchanges logo

Bitcoin Exchanges – Come iscriversi ai servizi di criptovalute

Un Bitcoin Exchanges è un servizio online che permette ai propri clienti di effettuare azioni di compravendita sulle più famose criptovalute, tra le quali, per l’appunto, Bitcoin, ma anche Ethereum e Ripple. Queste piattaforme, che hanno preso piede nell’ultimo quinquennio, offrono servizi molto simili, ma, nel dettaglio, si possono individuare delle differenze che potrebbe risultare “sostanziali” per i clienti che hanno determinate esigenze.

Essendo il cardine delle piattaforme il servizio compravendita, non dissimile dalle più comuni borse, i Bitcoin Exchanges richiedono credenziali molto dettagliate e, talvolta, esose, offrendovi in cambio, oltre al servizio stesso, anche efficienti sistemi di sicurezza per preservare i vostri conti.

Qual’è il miglior modo di cominciare?

Senza dubbio, scegliere una piattaforma di Bitcoin Exchanges su cui operare, ed Helpis, attiva da tempo nel campo delle criptovalute, ha selezionato per voi le due che risultano essere le più semplici e complete anche per i neofiti.

CEX.IO

bitcoin exchanges cex.io

CEX.IO è una delle più famosa piattaforme di Bitcoin Exchanges. Fondata a Londra nel 2013, è anche fornitrice di servizi di mining, ossia quella procedura che permette di “minare” le criptvalute. CEX.IO offre possibilità di transazioni in Dollari, Euro, Sterline e Rublo e trattiene dallo 0 allo 0.2% delle commissioni.

Iscriversi a CEX.IO è semplicissimo. Basterà inserire la propria casella di posta elettronica e password per ricevere una mail che dovrà essere confermate entro e non oltre le 24h dalla ricezione. Oltre a ciò, vi sarà offerta la possibilità di irrobustire le difese del vostro account (cosa che suggeriamo di fare), utilizzando il “Two-factor authentication”, un servizio utilizzato su molte delle piattaforma di Bitcoin Exchange.

Per far ciò, dovreste scaricare Google Authenticator, grazie al quale potrete scannerizzare il codice QR per creare un collegamento diretto con la piattaforma (grazie al quale non avrete più bisogno di farlo dalla volta successiva), ed inserire il codice che vi apparsa nell’apposita sezione. Fatto ciò, sarà possibile utilizzare la piattaforma.

 

Bitstamp.net

bitcoin exchanges bitstamp site

Bitstamp è la seconda piattaforma di Bitcoin Exchanges che nel 2016 si è confermata essere la seconda al mondo per volume di affari. Le proprie transazioni sono quotate in Euro e Dollari, ed offre servizi di compravendita di Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Ripple. Offre inoltre un API per consentire ai clienti di utilizzare software personalizzati per accedere e controllare i propri account.

Proprio come CEX.IO, la registrazione richiede dati particolarmente specifici e un autenticazione con Google Authenticator, che, ricordiamo, sarà sempre nel vostro interesse. A differenza della precedente piattaforma, Bitstamp vi chiederà anche un immagine del vostro documento d’identità (fronte/retro) e un certificato di residenza. La risoluzione delle immagini dovrà essere di 300 DPI che corrisponde grosso modo ad un stampa ad alta risoluzione. Se possedete uno smartphone con una buona fotocamera, non ci sarà alcun problema. In caso contrario, si dovrà optare per lo scanner.

Nota. Bitstamp è piuttosto “lascivo” sulla richiesta del certificato di residenza. Piuttosto che richiederlo sul proprio comune di residenza che tra attese, commissioni e marca da bolla da ben €16, potrà essere estrapolato da un vostro documento ufficiale come una bolletta o una qualsiasi rata da pagare che attesti la vostra residenza. Non inviate carte d’identità o patenti di guida per attestare la vostra residenza: non sono accettate.

Per maggiori informazioni, visitate il sito che vi descriverà nei minimi dettagli le procedure da seguire e i requisiti necessari per l’iscrizione.

 

Leave a Replay

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*